MICRO-CREDITO E ATTIVITÀ ECONOMICA

“Mi piacerebbe invitarvi a raggiungere quelli che credono nella possibilità di creare un mondo senza povertà e che hanno deciso di operare in questo senso” « Verso un mondo senza povertà » Mouhammad Yunus, l’inventore del micro-credito.

LA NOSTRA ASSISTENTE SOCIALE CONSEGNA AD ALCUNE DONNE DEL NOSTRO VILLAGGIO, LA RICOMPENSA DELLA COLLETTA DEI SEMI CHE SERVIRÀ A CONFEZIONARE UN OLIO MEDICINALE.

SVILUPPO ECONOMICO

Nel nostro villaggio lo sviluppo economico comincia a mettere le sue fondamenta: il primo programma è in corso. Il governo dello stato del Maghya Pradesh, ha stanziato un budget ai villaggi più lontani affinché gli abitanti, in questo periodo di siccità, possano scavare dei pozzi più profondi per avere accesso all’acqua. Per poterlo fare, sono necessari molti mattoni. In questi villaggi così lontani, i mattoni sono fabbricati “in casa”. Un gruppo di donne, che hanno già formato un’associazione da due anni, ha dato il via alla fabbricazione di mattoni che sono poi acquistati dal sindaco del loro villaggio. A questo scopo, un piccolo prestito personale è stato dato ad ognuna di loro dalla nostra associazione per permettere loro di acquistare il materiale.

Vi terremo aggiornati sul seguito…

Marzo 2009:

Ecco al lavoro le nostre piccole e sorridenti donne

Il primo programma di fabbricazione di mattoni, è stato un tale successo (tutte loro ci hanno già restituito il prestito fatto senza interessi, visto che noi non lo richiediamo, nel giro di due mesi!), che le nostre donne hanno deciso di continuare.
Si sono rese conto che hanno acquisito un “savoir faire” che non hanno voluto perdere, e hanno deciso di trasformare quello che era un’attività occasionale (fabbricare dei mattoni per i pozzi del villaggio), in attività permanente. Si sono veramente lanciate in una nuova avventura.

Il nostro esperto in micro-credito, ha studiato la fattibilità e la durabilità di questa attività a seguito di un vero studio di mercato. La conclusione è stata positiva. Abbiamo accordato e avanzato la somma per l’acquisizione del materiale e di qualche strumento indispensabile. E’ stato deciso di procedere in questo modo: la somma del micro-credito ci sarà restituita integralmente come la volta precedente, in seguito presteremo loro la metà del capitale necessario ad un nuovo ciclo di fabbricazione e l’altra metà sarà sarà investita direttamente dal gruppo di donne. Secondo il nostro esperto, saranno necessari tre cicli di fabbricazione di mattoni per poter permettere alle donne di poter finanziare interamente la loro attività senza il nostro aiuto diventando così una piccola impresa cooperativa indipendente.

E’ una grande sfida! Personalmente sono già molto fiera di quello che queste donne sono capaci di fare e se non saranno in misura di rendersi completamente indipendenti  e capaci di investire i loro benefici nell’acquisto di materiale, noi continueremo ad anticipare la somma necessaria che ci sarà comunque regolarmente restituita… Il costo finanziario per la nostra associazione è veramente poca cosa, quello che in realmente costa è l’assistenza sociale… ma questo è un altro dibattito.

NUOVO PROGRAMMA IN CORSO GIUGNO 2009 

Enjoy this post?

Subscribe to our RSS Feed, Follow us on Twitter or simply recommend us to friends and colleagues!

Leave a Reply